Pubblicato in Servi di Dio OCD
Letto 1066 volte

Nacque a Salvatierra, Guanajuato (Messico) il 27 di giugno 1934. 

Come tutti gli altri, era un bambino vivace e giocoso, ma anche molto intelligente e volenteroso di aiutare. Da ragazzo, cominciò a mostrare segni della sua vocazione missionaria, perché per 12 anni fece servizio per il catechismo. A 14 anni entrò nei Carmelitani Scalzi a Toluca, Stato del Messico, facendo poi il noviziato a Querétaro.

Si recò per motivi di studio a Washington, DC, per un anno. Fu ordinato il 29 giugno 1960. Nel 1962-1963 studiò a Roma; nel 1965 si recò alla missione di Tamazula, Durango, e poi a Tayoltita, città mineraria dove cambiò radicalmente la sua vita.

A causa di un incidente che si verificò il 15 maggio 1969, in Tayoltita, Durango, rimase tetraplegico. Questo incidente piuttosto che un ostacolo, divenne una nuova opportunità che Dio gli diede per andare avanti con il suo apostolato e parlare degli insegnamenti della nostra fede cattolica.

Nel giugno 1971 venne trasferito a Città del Messico. Frequentò l'Istituto Messicano di Riabilitazione (IMR) per la riabilitazione fisica. Durante la permanenza presso l'IMR, scambiò esperienze con altre persone con disabilità e diede sostegno spiritualmente.

Nel giugno 1972, giunse a Città del Messico un padre gesuita di nome  Alfredo Martín Gallegos, della Fraternità Cristiana del Malato, un gruppo nato nel 1942 in Francia, che invitò il Padre Chavita ad aderire al movimento. Da quell’incontro nacque la grande opera del Padre Chavita, la Fraternità degli infermi e con difficoltà motorie, e si incominciarono a formare gruppi per varie città e stati del Messico. Padre Chavita dal 1976 continuò la sua incessante attività di consulente per la Fraternità, senza mai trascurare i propri doveri di sacerdote e frate carmelitano.

Morì il 21 Dicembre 1997. 

L'Inchiesta diocesana sulla "vita, virtù e fama di santità" è stata aperta il 19 marzo 2007 presso l'Arcidiocesi di Guadalajara.

icona links   Intervista a CESP Guadalajara

Ultima modifica il Martedì, 30 Ottobre 2018 10:15
Altro in questa categoria: Rufino della Vergine del Carmelo »

Lascia un commento

Assicurati di compilare tutti i campi obbligatori (*)

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.